La cantina Le Vigne di San Pietro – Aprile

Le Vigne di San Pietro sono una piccola isola tra le colline moreniche del Garda, a due passi da Verona. L’azienda di circa 10 ettari nasce nel 1980 per volere della famiglia Nerozzi, oggi gestita da Carlo: architetto di formazione, creativo di carattere e contadino per necessità. Il vino per lui è un “media”, un mezzo espressivo che facilita la mediazione culturale, l’incontro e lo scambio di saperi tra le persone. Da oltre trent’anni si confronta con questo mestiere, supportato dall’amico Federico Giotto, agronomo ed enologo che da quindici anni lo aiuta ad esprimere, con maggiore rigore e perizia tecnica, il suo stile nella produzione del vino.

La cantina si erge nel cuore di una terra vocata alla produzione del vino. Un suolo argilloso, calcareo, morenico, di origine glaciale e ricco di minerali, avvantaggiato dal microclima fornito dal lago di Garda. Tutti elementi utili per la vite al fine di esprimere la sua funzione e a trarre il meglio dal terreno. Le vigne sono allevate in mezzo ad un parco denso di varietà arboree, fattore che crea una ampia biodiversità molto utile allo sviluppo equilibrato delle vigne.

I terreni non vengono lavorati e l’erba tra le vigne è gestita meccanicamente senza uso di diserbanti. Viene utilizzata la pratica del ‘sovescio’ per arricchire i terreni e aumentare la biodiversità. Le uve vengono raccolte a mano in casse e lavorate previo raffreddamento entro poche ore dalla raccolta. Le varietà presenti sono Garganega, Trebbiano, Trebbianello, Manzoni Bianco, Cortese per le uve a bacca bianca, Corvina, Rondinella, Cabernet Sauvignon e Merlot per le uve a bacca rossa.

I vini che abbiamo scelto per voi

Bardolino Chiaretto DOC Corderosa 2019

Rosato profumato e di carattere con sentori di fragola, rosa e pesca.

I sentori fruttati e floreali sono bilanciati perfettamente dalla sua mineralità e speziatura.

Ci è davvero piaciuta la sua complessità, con le sue mille sfumature tutte da scoprire!

E’ molto versatile negli abbinamenti. Via libera a crostacei, fritture di pesce, piatti vegetariani e finger food.

Uve: corvina, rondinella, merlot

Denominazione: Bardolino DOC

Alcol: 12.5%

Servizio: 10/12 °C

 

Bardolino Superiore DOCG 2017

Rosso speziato, morbido, con note di frutti rossi e cannella. Corpo medio e rotondo.

Per noi il vino perfetto per le vostre grigliate primaverili, sia davanti al bbq che seduti a tavola!

Oltre alle carni rosse alla griglia, provatelo con i tagliolini al tartufo e i funghi!

Uve: corvina, rondinella, merlot

Denominazione: Bardolino Superiore DOCG

Alcol: 13%

Servizio: 16/18 °C

La cantina Villa San Carlo – Gennaio

WeTaste.Wine villa san carlo

La cantina Villa San Carlo, di proprietà della famiglia Pavesi dal 1958, si trova a Montorio, nel veronese. Appoggiata lungo le pendici di una collina rivolta al tramonto, a un’altitudine che varia da i 100 ai 270 metri, la tenuta copre circa 70 ettari di verde ed è arricchita da terrazzamenti a secco per la coltivazione dei vigneti. La bella Montorio, paese antichissimo e pre-romano, è famoso per le sue acque limpide sorgive che scorrono sotterranee per poi emergere in una catena di piccoli laghi.

La collina con coltivazioni di vigneti ad oggi conta 22 ettari ed è accompagnata da circa 10 ettari olivi e frutteti. Un contesto circondato da zone boschive che presenta una biodiversità tipica del territorio e viste le diverse altitudini, anche numerosi microclimi. Una fauna sempre più allargata tra tassi, donnole , faine, lepri, daini, caprioli, ricci, istrici, ma anche falchi, poiane, civette ed allocchi. Questi splendidi animali, a modo loro, partecipano nel mantenere questo luogo una perfetta culla per la produzione del vino e dell’olio. Il territorio è caratterizzato da suoli calcarei come la scaglia rossa nei terreni più alti e la presenza di biancone nella fascia pre‐collinare.

Grazie alla posizione della tenuta e alla sua esposizione, l’area si caratterizza da un clima mite e ventilato. Fattori che negli anni convinsero la famiglia a impiantare vigneti posizionandoli in terrazzamenti strategici a diverse altimetrie, fino a raggiungere la dimensione attuale. La produzione è rivolta verso i vitigni caratterizzanti la Valpolicella ovvero corvina , corvinone, rondinella con l’aggiunta di piccoli appezzamenti con uve che avrebbero impreziosito il vino con profumi e nuovi sentori come cabernet, croatina e teroldego. Visto il particolare clima secco e ventilato, la famiglia decise inoltre di costruire il primo fruttaio per l’essicazione delle uve.

La direzione della cantina è nelle mani dell’enologo Marco Signorini. Da una decina d’anni essa produce vino proprio con un’alta selezione di uve scelte ogni anno con paziente attenzione a quelle migliori, prodotte nei diversi vigneti per l’essicazione e la produzione dell’Amarone. La produzione annuale è di circa 20.000 bottiglie. La vendemmia, che solitamente avviene fra l’inizio del mese di settembre e la fine del mese di ottobre, viene comunque decisa sulla base della maturazione dell’uva che viene costantemente monitorata.

Abbiamo apprezzato i vini di Villa San Carlo e li abbiamo scelti per il nostro percorso Discovery, soprattutto per la loro beva estremamente piacevole e la loro raffinatezza. Infine ci piace il loro approccio moderno alla tradizione e la mano elegante dell’enologo. Chapeau!

Valpolicella DOC 2019

Il Valpolicella nasce da uve raccolte a mano nelle parcelle più alte della collina caratterizzate da un microclima fresco e ventilato.

Vinificazione: a bacca intera in vasche di acciaio a temperatura controllata tra i 24° e 27°, la svinatura viene effettuata circa una settimana dopo l’inizio della fermentazione.

Affinamento: in acciaio per 5 mesi prima dell’imbottigliamento.

Uvaggi: 50% Corvina, 45% Corvinone, 5% Rondinella

Gradazione Alcolica: 12,5%

Temperatura di servizio: 14°-16°.

Descrizione: colore rosso rubino tenue e brillante, profumi delicati di piccoli frutti rossi, note floreali di petalo di rosa e note speziate di pepe bianco si accompagnano ad una vibrante freschezza.

Abbinamento: perfetto da aperitivo e come abbinamento ad antipasti, primi dai sughi leggeri, carne bianche e formaggi freschi. Provatelo ad una temperatura di servizio più fresca nei mesi più caldi, abbinato ad una tartare di tonno oppure ad un tataki di tonno, ne rimarrete entusiasti!

Valpolicella Ripasso Superiore DOC 2017

Vinificazione: Dopo la tradizionale vinificazione di uve fresche in serbatoi di acciaio nel mese di Dicembre il vino viene fatto “ripassare” sulle vinacce appena fermentate dell’Amarone. Questa seconda fermentazione e l’affinamento in legno ne esaltano l’intensità del colore e degli aromi ed un conseguente aumento di struttura.

Affinamento: circa 12 mesi di affinamento misto in tonneaux di secondo passaggio e grandi botti di rovere francese di media tostatura.

Uvaggi: 50% Corvina, 35% Corvinone, 10% Rondinella, 5% Croatina

Gradazione Alcolica: 13,5°

Temperatura di servizio: 17° – 18°

Descrizione: colore rosso rubino intenso, aromi di amarena e frutta rossa matura che si accompagnano a sentori floreali di rosa rossa, rosmarino e una leggera nota di spezie dolci. Morbido e strutturato al palato si esprime equilibrato tra freschezza e tannino ben bilanciato. Un ripasso che non ti aspetti, con un equilibrio magistrale tra freschezza e struttura.

Abbinamento: pasta al forno, carne rossa, arrosti e formaggi di media stagionatura.

 

WTW Sommelier – @afinarelli

Benvenuti nel mondo WeTaste.Wine

In questo momento difficile della storia, abbiamo deciso di rimboccarci le maniche e concentrarci su questo progetto: WeTaste.Wine.

Una delle più importanti ricchezze del nostro paese è il vino. Un prodotto straordinario che merita di essere condiviso e conosciuto dal più ampio pubblico possibile, a partire da quello italiano. I nostri percorsi di degustazione Discovery, Magnificent e Nature sono rivolti a chiunque voglia esplorare le terre italiane del vino. Le piccole cantine e quelle più caratteristiche, le etichette più rappresentative, le storie di famiglie che dedicano una vita intera a realizzare il vino che vorrebbero.

Esperti sommelier, appassionati di vino, wine blogger e chi semplicemente adora condividere l’esperienza di degustare un ottimo calice. WeTaste.Wine è adatto a tutti e li condurrà attraverso un viaggio enologico diverso ogni mese. Una scelta consapevole ed esperta, guidata dalla qualità e dalla curiosità.

Il vino ha il suo ritmo e noi vogliamo rispettarlo. Così come l’attesa di un pranzo o un’occasione speciale, le nostre wine box vengono consegnate una volta al mese. Uno ‘slow-commerce’ che ci piace, nel rispetto di chi lavora in questo mondo e di chi apprezza i suoi prodotti.

Il territorio è il nostro punto di partenza. Il primo mese di spedizioni partiremo da tre cantine della Val d’Alpone, in provincia di Verona. Un luogo in cui lo svolgersi dei filari e la loro armonia si perde all’orizzonte. Una scelta difficile, vista la grande qualità dei vini di questa terra, che passo dopo passo cercheremo di portare nelle case degli amanti del vino.

Nei mesi a venire vi faremo scoprire sempre e solo il meglio di quello che i nostri sommelier avranno deciso di proporvi. L’Italia del vino è grande. Un posto speciale dove perdersi diventa un piacere.

Buon viaggio nel gusto!

Il Team di WeTaste.Wine