Maggio chiama Lugana

lugana

Maggio confidiamo in te. Portaci salute, spensieratezza e… Lugana!

Questo il vino che i nostri sommelier hanno scelto per i percorsi di degustazione WeTaste.Wine di maggio. Un prodotto antico almeno quanto l’età del bronzo che si esprime in tutte le sue caratteristiche in due zone specifiche, affacciate sulle sponde del lago di Garda. Una pianeggiante e dalle argille più coriacee e scorre nell’entroterra che va da Desenzano a Sirmione, includendo parte di Pozzolengo e Peschiera. Proprio in quest’ultimo comune è degna di nota una sotto-zona importante: San Benedetto di Lugana, ‘cru’ della denominazione. L’altra zona è più collinare e si estende tra la Torre Monumentale di San Martino della Battaglia, Pozzolengo e Lonato. In questi luoghi le argille sono più sabbiose, i rilievi son livellati dal tempo a basse quote, poco più di un centinaio di metri dal livello del mare.

Terre argillose, in gran parte calcaree e ricche di sostanze minerali, più sabbiose in collina. Terre difficili da coltivare, si compattano nella siccità e diventano fango nell’abbondanza di pioggia. Sono proprio queste le caratteristiche che rendono il Lugana così speciale, così come descrive il Consorzio del Lugana “regalano al vino profumi vigorosi, netti, tra la mandorla e l’agrume, oltre ad acidità, sapidità e a una struttura ben equilibrata”. 

Nella Lugana, dove un tempo si estendeva un’antica foresta, la ‘selva lucana’, il clima è mite e costante, anche grazie alla vicinanza dell’incantevole lago di Garda. A questo aggiungiamo una scarsa escursione termica tra giorno e notte e il risultato è un contesto ideale per far esprimere al meglio quest’uva tanto preziosa, il Trebbiano di Lugana, detto Turbiana.

Per ricevere la wine box (anzi wine mistery box : ) acquistate un abbonamento al vino o una singola box entro la fine del mese e noi ve la recapiteremo all’inizio del mese successivo. Più comodo di così??? Nella sezione esplora tutte le cantine delle ‘puntate precedenti’, per farvi un’idea.

A questo punto non resta altro che augurarvi, come sempre, una buona degustazione!

Articoli consigliati